Articoli


r.fnc


 Firmato il decreto Fondo Nuove Competenze. Come partecipare? 

Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha comunicato la firma di un decreto volto a regolare il Fondo Nuove Competenze, il programma atto a guidare la formazione dei lavoratori occupati nell'ambito del Piano Nazionale Nuove Competenze, riformato in ottica di transizione digitale ed ecologica e rifinanziato con un miliardo di euro per tali finalità.

Il Decreto riporta la disciplina e il rifinanziamento per un miliardo di euro del Fondo Nuove Competenze, istituito dall’art. 88 del DL 34/2020.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL TESTO DEL DECRETO

COME PARTECIPARE?

Il percorso per attivare il fondo prevede la sottoscrizione di un accordo sindacale. Il percorso e i tempi per giungere a tale accordo possono NON essere brevi, pertanto chiediamo a tutte le nostre aziende di manifestare il proprio interesse quanto prima. Il nostro ufficio sindacale potrà seguire per voi tutto il percorso necessario per giungere al finanziamento. Ad ottobre l'ANPAL pubblicherà l’avviso per le candidature da parte delle aziende.

COSA PROPONE IL FONDO NUOVE COMPETENZE:

Il decreto contiene, tra le altre, le seguenti misure:

-Orientamento della formazione alla creazione di competenze digitali e green.

-Rafforzamento della qualità ed efficacia dei programmi formativi.

-Valorizzazione dei fondi interprofessionali per l’accesso al FNC; per i datori di lavoro che non hanno fondi interprofessionali la formazione dovrà essere erogata da enti accreditati a livello nazionale o regionale;

-Il Fondo copre i costi del 100% dei contributi assistenziali e previdenziali e del 60% della retribuzione oraria delle ore destinate alla formazione; 

Il decreto, composto di 5 articoli, contiene, tra le altre, le seguenti previsioni:

  • la retribuzione oraria per le ore di lavoro finalizzate a percorsi formativi è finanziata per il 60% dal Fondo. E' prevista una premialità per chi intraprende percorsi di riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario;
  • gli oneri relativi ai contributi previdenziali e assistenziali delle suddette ore sono rimborsati per intero;
  • All’erogazione dei fondi provvede l’INPS, secondo quanto disposto da ANPAL, nella somma massima di 10 milioni per singola istanza;
  • Individua i processi di innovazione ed investimento che caratterizzano il datore di lavoro ai fini dell’accesso al Fondo, validi anche per le società a partecipazione pubblica;
  • Stabilisce le materie oggetto dei progetti formativi in ambito di transizione digitale e transizione ecologica;
  • Definisce le modalità di svolgimento dei progetti formativi, che possono durare dalle 40 alle 200 ore per ciascun lavoratore coinvolto.

Il provvedimento contiene poi tre allegati che riportano il Quadro di riferimento per le competenze digitali di base (DigComp 2.1), il Quadro di riferimento per le competenze digitali specialistiche (e-Competence framework) e il Quadro di riferimento per le abilità/competenze per la transizione ecologica.

 

Per qualsiasi dubbio contattaci al numero  050/8068165  oppure aQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

 logo-CONFAPI-INDUSTRIA-PISA.jpg.png LOGO APITIRRENO SVILUPPO  logo fapiEBM LOGO  EBM LOGO SALUTE    logo cespim              logo fasdapi     Confapi Servizi

 

 

logo enfea  logo enfea salute    OPNC logo 1   opnm LOGO  logo fincredit confapi    logo fondapi  logo fondazione idi  logo fondo dirigenti pmi  logo pmi wfmanager.tif  logo previndapi            

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo