Articoli


femminile rett


 

FONDO IMPRESA DONNA - APERTURA DOMANDE

Finalità

 Incentivare la partecipazione delle donne al mondo delle imprese, sostenendo l’avvio ed il rafforzamento dell’imprenditoria femminile, nonché lo sviluppo dei valori imprenditoriali tra la popolazione femminile ed il loro contributo alla crescita economica e sociale del paese.

 

Soggetti beneficiari

Sono ammissibili alle agevolazioni i seguenti soggetti:

  • cooperative e società di persone con almeno il 60% di socie donne;
  • società di capitale con quote e componenti del Cda per almeno due terzi di donne;
  • imprese individuali la cui titolare è una donna;
  • lavoratrici autonome;

 Che operano nei settori dell’industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio, turismo.

 

Spese ammissibili

 Sono ammissibili le spese riconducibili ad una delle seguenti tipologie:

  • impianti, macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica;
  • immobilizzazioni immateriali;
  • servizi cloud per la gestione aziendale;
  • personale dipendente, sia a tempo indeterminato che determinato;
  • capitale circolante nella misura del 20% delle precedenti voci di spesa.

 

Spesa ammissibile massima 250.000€ per le nuove imprese;

Spesa ammissibile massima 400.000€ per imprese già esistenti.

 

Agevolazione

Per l’avvio di un’impresa gli incentivi consistono in contributi a fondo perduto:

80% su una spesa massima ammissibile di 100.000€; elevabile al 90% nel caso di donne disoccupate;

50% per spese tra 100.000€ e 250.000€.

 

Per imprese già avviate, gli incentivi si differenziano in base all’età dell’azienda:

 

Per aziende avviate da almeno un anno e da meno di tre anni, gli incentivi consisteranno in un contributo a fondo perduto del 50% e un finanziamento agevolato del 50% da restituire in 8 anni a tasso zero, fino all’80% delle spese ammissibili.

 

Per aziende che hanno più di tre anni, le agevolazioni sono concesse fino all’80% delle spese ammissibili. Limitatamente alle spese di investimento, gli incentivi consisteranno in un contributo a fondo perduto del 50% e un finanziamento agevolato del 50% da restituire in 8 anni a tasso zero, mentre le esigenze di capitale circolante saranno coperte dal contributo a fondo perduto. E’ previsto inoltre un voucher di 5.000€ da spendere in spese di assistenza tecnica e di gestione dell’impresa.

 

Modalità e tempi di presentazione della domanda

Le domande saranno presentate esclusivamente in modalità telematica sul sito Invitalia con le seguenti tempistiche:

Avvio di nuove imprese:

Compilazione a partire dalle ore 10.00 del 5 maggio 2022

Presentazione a partire dalle ore 10.00 del 19 maggio 2022

 

Interventi di sviluppo e consolidamento di imprese già costituite:

Compilazione a partire dalle ore 10.00 del 24 maggio 2022

Presentazione a partire dalle ore 10.00 del 7 giugno 2022

 

FAQ

  1. Chi può accedere ai finanziamenti previsti dal Fondo impresa femminile?
  2. Le associazioni tra professionisti sono incluse nella definizione di impresa femminile?
  3. Il fatturato annuo di un’impresa o il numero di dipendenti donna sono un requisito per l’accesso agli incentivi?
  4. Quale forma giuridica può avere un’ “impresa femminile”?
  5. In quale momento devono essere verificati i requisiti di impresa femminile?
  6. È necessario essere costituiti come impresa per poter presentare la domanda?
  7. Cosa finanziano gli incentivi?
  8. Quali attività sono ammissibili?
  9. Quali incentivi sono previsti dal Fondo?
  10. Per le imprese con meno di 12 mesi che presentano un progetto di investimento, quali sono gli
  11. Per imprese con oltre 12 mesi che presentano un progetto di investimento, quali sono gli incentivi?
  12. E’ previsto un importo minimo del progetto d’impresa?
  13. Come si presenta la domanda?
  14. Chi deve compilare la domanda sulla piattaforma?
  15. Quali spese sono ammissibili al finanziamento?
  16. Quali spese rientrano tra le spese per il capitale circolante?
  17. Come si calcola il contributo sul capitale circolante per le imprese femminili con più di 36 mesi?
  18. Alla domanda di finanziamento devono essere allegati i preventivi di spesa?
  19. Se un’impresa ha già un dipendente assunto come apprendista part-time, cambiare la tipologia di
  20. Le spese di “avviamento e licenza” rientrano tra le spese ammissibili?

 

Per info contattaci al numero  050/8068165 oppure aQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 logo-CONFAPI-INDUSTRIA-PISA.jpg.png LOGO APITIRRENO SVILUPPO  logo fapiEBM LOGO  EBM LOGO SALUTE    logo cespim              logo fasdapi     Confapi Servizi

 

 

logo enfea  logo enfea salute    OPNC logo 1   opnm LOGO  logo fincredit confapi    logo fondapi  logo fondazione idi  logo fondo dirigenti pmi  logo pmi wfmanager.tif  logo previndapi            

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo